La mia filosofia di L. Ron Hubbard




L. Ron Hubbard


 L
a filosofia è un soggetto molto antico. La parola significa: “Amore, studio e ricerca della saggezza oppure della conoscenza, sia teorica che pratica, delle cose e delle loro cause”.

     Tutto quel che sappiamo in materia di scienza o di religione ci viene dalla filosofia. È alla base e alla vetta di qualsiasi altra forma di conoscenza che possediamo o che utilizziamo.

     A lungo considerata argomento per intellettuali, confinata alle aule del sapere, la filosofia è rimasta in larga misura inaccessibile all’uomo della strada.

     Circondata dall’impenetrabile scorza protettiva dell’erudizione, essa è stata prerogativa solo di pochi privilegiati.

     Il principio cardine della mia filosofia è che la saggezza è destinata a chiunque desideri raggiungerla. È al tempo stesso servitrice dell’uomo comune e dei re, e non dovrebbe mai essere guardata con timore reverenziale.

     L’egoista erudito non perdona quasi mai chi cerca di abbattere le mura del mistero per consentire alla gente di entrare. Will Durant, noto filosofo moderno americano, nel momento stesso in cui ha scritto un libro di divulgazione sull’argomento, The outline of Philosophy, è stato relegato dai suoi colti colleghi tra le cianfrusaglie. Di conseguenza chiunque cerchi di portare la saggezza alla portata della gente comune malgrado le obiezioni degli “iniziati”, diverrà bersaglio di aspre critiche.

     Il secondo principio della mia filosofia è che questa deve prestarsi all’applicazione. Il sapere rinchiuso entro libri ammuffiti serve a ben poco e non ha valore per nessuno, a meno che non possa essere utilizzato.

     Il terzo principio è che qualsiasi conoscenza filosofica ha valore unicamente se corrisponde a verità oppure se funziona.

     Questi tre concetti sono talmente estranei al mondo filosofico, che ho dato un nome alla mia filosofia: SCIENTOLOGY. Questa parola significa semplicemente: “sapere come conoscere”.

     Una filosofia può solo essere una strada verso la conoscenza. Non può essere cacciata a forza nella testa di nessuno. Se una persona ha una strada, allora può accertare quel che per lei corrisponde a verità. Questo è Scientology.



IndiceQuestionario
PrecedenteLibreriaSiti di RiferimentoSuccessivo


info@scientology.net